home
english german italiano

Ristoranti, pizzerie, pub, negozi, hotel & appartamenti! Gardafun.com, la prima guida online sul lago di Garda e Ledro!

Copyright: Fotoshop ProfessionalCopyright: Fotoshop ProfessionalCopyright: Fotoshop ProfessionalCopyright: Fotoshop ProfessionalCopyright: Fotoshop Professional

Gardafun.com free time on the lake !

Eat & Drink

Bar - Gelateria

Enoteca - Wine Bar

Osteria

Pizzeria - Ristorante

Pub & Disco

Ristorante

Hotels & Co.

Agenzie Turistiche

Appartamenti

Bed & Breakfast

Campeggi

Hotels


Aziende & Servizi

Abbigliamento

Accessori

Agenzie Immobiliari

Auto e Motori

Bellezza

Calzature

Divertimento

Per la Casa

Salute e Benessere

Servizi

Sport

Percorsi mountain bike

Percorsi mountain bike Lago di Garda, Val di Ledro, Tremalzo, monte Baldo: itinerari, gps, foto, video

Barzellette



424 barzellette presenti
Pagina 6 di 22


:: scrivi una barzelletta

  BARCHETTA (Matteo)
Ci sono due gemelli, Sandro e Stefano.
Sandro è il proprietario di una barchetta vecchissima. Capita per caso che la moglie di Stefano muoia nello stesso giorno in cui affonda la barchetta di Sandro.
Alcuni giorni dopo, una vecchietta incontra Sandro, e scambiandolo per Stefano gli dice:
- Sono davvero dispiaciuta per la tua perdita. Sono sicura che ti sentirai malissimo...
Sandro, pensando che la vecchietta si riferisse alla barca, le risponde:
- Il fatto è che da una parte sono contento di essermene liberato. Fin dall'inizio era vecchia marcia. La sua parte bassa puzzava come un pesce morto, e perdeva sempre acqua. Aveva un brutto buco dietro ed una fessura parecchio grande davanti. Ogni volta che la usavo, il buco si allargava e perdeva acqua.
Credo che quello che l'ha stroncata è stato quando l'ho prestata a quei quattro ragazzi che volevano spassarsela. Li avevo avvertiti che non era perfetta, ma loro l'hanno voluta usare lo stesso. Quegli scemi hanno provato ad entrarle dentro tutti assieme, e così si è crepata nel mezzo!
La vecchietta a quel punto svenne...


  COMPUTER (Insegnante di Francese)
Una maestra stava spiegando alla sua classe che in Francese, diversamente dall'Inglese, i vocaboli possono essere maschili o femminili:
- House in francese è femminile: la maison. Pencil in francese è maschile: le crayon.
Uno studente curioso chiese:
- E il computer di che genere ??
La maestra, sorpresa, ammise di non saperlo e la parola non figurava nemmeno nel dizionario di Francese. Così, per divertirsi un po', la classe fu divisa in due squadre, ovviamente maschi da una parte e femmine dall'altra, e si chiese ai ragazzi di decidere loro a che genere appartenesse il computer, dando almeno 4 buone ragioni.

La squadra dei ragazzi decise che il computer non poteva essere altro che femmina, in quanto:
1. Eccetto il creatore, nessuno può capire la sua logica interna
2. Il linguaggio nativo che usa per comunicare con gli altri computer è incomprensibile per chiunque altro
3. Anche gli errori più piccoli restano immagazzinati per sempre in memoria per poterteli rinfacciare
4. Appena l'hai comprato ti ritrovi a spendere mezzo stipendio in accessori.

La squadra delle ragazze, ovviamente, arrivò alla conclusione che il computer era di genere sicuramente maschile perchè: 1. Se vuoi fare qualcosa con lui, prima lo devi accendere
2. Anche se ha molti dati non riesce a pensare da solo
3. E' stato inventato per risolvere i problemi, ma nella metà dei casi è lui il problema
4. Appena l'hai comprato ti accorgi che se avessi aspettato ancora un po' ne avresti potuto trovare uno migliore...


  FOTO (Matteo)
Dopo una lunga notte d'amore, lui nota una foto di un altro uomo sul comodino. Comincia a preoccuparsi.
- Questo ? tuo marito? - chiede nervosamente.
- No, sciocchino... - risponde lei, accoccolandosi a lui.
- E' il tuo fidanzato, allora?
- Niente affatto! - risponde lei, mordicchiandogli l'orecchio.
- E' tuo padre o tuo fratello? - insiste lui, sperando di rassicurarsi.
- No, no, no! Sei cos? affascinante quando sei geloso!
- Beh, allora mi vuoi dire chi ? questo? Si pu? sapere?!?
- Quello sono io prima dell'operazione...


  DESIDERI (alessio)
Tipico quarantenne, dopo un periodaccio al lavoro, decide di andarsi a fare una vacanza. Prenota una crociera e procede a divertirsi fino a che a un certo punto la nave affonda.
Si ritrova su un isola deserta, senza viveri, senza niente solo con banane e noci di cocco.
Dopo circa 5 mesi, mentre stava sdraiato in spiaggia vede una donna bellissima arrivare in una barca a remi. Incredulo gli va incontro e le chiede:
- Da dove vieni? Come sei arrivata qui?
Lei candidamente risponde:
- Ho remato dall'altra parte dell'isola, dove sono naufragata quando la mia nave è affondata.
- Incredibile! Sei stata fortunata che una barca sia stata trascinata a riva insieme a te...
- Cosa, questa? No, l'ho fatta io con materiale grezzo che ho trovato sull'isola. I remi li ho ricavati da una pianta di bamboo, il fondo l'ho fatto con rami di palme e i lati con l'albero di eucalipto.
- Ma gli attrezzi dove li hai presi?
- Oh quello non è stato un problema. A sud dell'isola c'è uno strato di roccia insolito e ho scoperto che se lo sottoponevo a una certa temperatura nella mia fornace si scioglieva in un metallo duttile e ho usato quello per fare gli arnesi...
Il tipo rimane sbalordito.
- Dai andiamo nel posto dove sto io... - gli dice lei.
Dopo una bella remata arrivano in una piccola baia. Il tipo quasi cade dalla barca quando vede davanti a se un sentiero di pietra che conduce ad una abitazione di colore bianco e con le finestre e la porta azzurra.
Mentre la donna lega la barca con delle funi fatte di fibre vegetali il tipo non può fare altro che ammirare tutto a bocca aperta.
Entrando in casa la donna dice casualmente:
- Non è un gran che ma io la chiamo casa mia, accomodati, vuoi bere qualcosa?
- No grazie... non ce la faccio proprio a bere un altro succo di cocco...
- Non è succo di cocco... - gli dice lei facendo l'occhiolino - Mi sono costruita un piccolo distillatore. La vuoi una Pina Colada?
L'uomo cercando di celare il suo continuo sbalordimento, accetta. Si siedono sul divano e incominciano a chiacchierare, si scambiano le rispettive storie e ad un certo punto la donna dice:
- Mi vado a mettere qualcosa di più comodo. Tu vuoi fare la doccia e la barba? Sopra nell'armadietto del bagno c'è un rasoio!
Ormai non chiedendo più spiegazioni per tutte queste cose, va nel bagno dove trova un rasoio fatto col guscio di tartaruga.
Mentre si fa la barba pensa: "Questa donna è proprio incredibile è fenomenale, chissà che altre sorprese mi aspettano?!?"
Quando torna dal bagno lei lo accoglie nuda con solo delle foglie strategicamente posizionate e lo invita a sedersi sul divano accanto a lei:
- Dimmi... stiamo qui da molto tempo, tu sei stato solo per molti mesi, sono sicura che c'è qualcosa che veramente vorresti fare in questo momento, qualcosa che hai desiderato per tanto tempo...
E continua a fissarlo negli occhi. Lui non riesce a credere a quel che sente.
Lui deglutisce tutto eccitato, gli occhi incominciano a riempirsi di lacrime:
- No... non mi dire che c'hai pure Sky Sport?!?


  DESIDERI (alessio)
Tipico quarantenne, dopo un periodaccio al lavoro, decide di andarsi a fare una vacanza. Prenota una crociera e procede a divertirsi fino a che a un certo punto la nave affonda.
Si ritrova su un isola deserta, senza viveri, senza niente solo con banane e noci di cocco.
Dopo circa 5 mesi, mentre stava sdraiato in spiaggia vede una donna bellissima arrivare in una barca a remi. Incredulo gli va incontro e le chiede:
- Da dove vieni? Come sei arrivata qui?
Lei candidamente risponde:
- Ho remato dall'altra parte dell'isola, dove sono naufragata quando la mia nave è affondata.
- Incredibile! Sei stata fortunata che una barca sia stata trascinata a riva insieme a te...
- Cosa, questa? No, l'ho fatta io con materiale grezzo che ho trovato sull'isola. I remi li ho ricavati da una pianta di bamboo, il fondo l'ho fatto con rami di palme e i lati con l'albero di eucalipto.
- Ma gli attrezzi dove li hai presi?
- Oh quello non è stato un problema. A sud dell'isola c'è uno strato di roccia insolito e ho scoperto che se lo sottoponevo a una certa temperatura nella mia fornace si scioglieva in un metallo duttile e ho usato quello per fare gli arnesi...
Il tipo rimane sbalordito.
- Dai andiamo nel posto dove sto io... - gli dice lei.
Dopo una bella remata arrivano in una piccola baia. Il tipo quasi cade dalla barca quando vede davanti a se un sentiero di pietra che conduce ad una abitazione di colore bianco e con le finestre e la porta azzurra.
Mentre la donna lega la barca con delle funi fatte di fibre vegetali il tipo non può fare altro che ammirare tutto a bocca aperta.
Entrando in casa la donna dice casualmente:
- Non è un gran che ma io la chiamo casa mia, accomodati, vuoi bere qualcosa?
- No grazie... non ce la faccio proprio a bere un altro succo di cocco...
- Non è succo di cocco... - gli dice lei facendo l'occhiolino - Mi sono costruita un piccolo distillatore. La vuoi una Pina Colada?
L'uomo cercando di celare il suo continuo sbalordimento, accetta. Si siedono sul divano e incominciano a chiacchierare, si scambiano le rispettive storie e ad un certo punto la donna dice:
- Mi vado a mettere qualcosa di più comodo. Tu vuoi fare la doccia e la barba? Sopra nell'armadietto del bagno c'è un rasoio!
Ormai non chiedendo più spiegazioni per tutte queste cose, va nel bagno dove trova un rasoio fatto col guscio di tartaruga.
Mentre si fa la barba pensa: "Questa donna è proprio incredibile è fenomenale, chissà che altre sorprese mi aspettano?!?"
Quando torna dal bagno lei lo accoglie nuda con solo delle foglie strategicamente posizionate e lo invita a sedersi sul divano accanto a lei:
- Dimmi... stiamo qui da molto tempo, tu sei stato solo per molti mesi, sono sicura che c'è qualcosa che veramente vorresti fare in questo momento, qualcosa che hai desiderato per tanto tempo...
E continua a fissarlo negli occhi. Lui non riesce a credere a quel che sente.
Lui deglutisce tutto eccitato, gli occhi incominciano a riempirsi di lacrime:
- No... non mi dire che c'hai pure Sky Sport?!?


  CHI SIAMO (alessio)
Un tipo sta guidando la macchina, quando a un certo punto capisce di essersi perso. Avvista un uomo che passa per la strada, accosta al marciapiede e gli grida:
- Mi scusi, mi potrebbe aiutare? Ho promesso a un amico di incontrarlo alle due, sono in ritardo di mezz'ora e non so dove mi trovo...
- Certo che posso aiutarla. Lei si trova in un'automobile, tra 40 e 42 gradi latitudine Nord e tra 58 e 60 gradi longitudine Ovest, sono le 12 e 23 minuti e 35 secondi e oggi è venerdì e ci sono 21,5 gradi centigradi...
- Lei ? un informatico? - chiede quello dentro l'automobile.
- Certamente. Come fa a saperlo?
- Perchè tutto ciò che mi ha detto è "tecnicamente" corretto, ma praticamente inutile. Infatti non so che fare con l'informazione che mi ha dato e mi ritrovo ancora qui perso per strada!
- Lei allora deve essere un dirigente, vero? - risponde stizzito l'informatico.
- Infatti, lo sono. Ma... da cosa lo ha capito?
- Abbastanza facile: lei non sa nè dove si trova, nè dove andare, ha fatto una promessa che non sa assolutamente come mantenere ed ora spera che un altro le risolva il problema. Di fatto, è esattamente nella stessa situazione in cui si trovava prima che ci si incontrasse... ma adesso, per qualche strano motivo... risulta che la colpa è la mia!


  DESIDERI (Angel)
C'erano una volta due statue in un parco: una rappresentava un uomo nudo, l'altra una donna nuda, ed erano entrambe bellissime. Per secoli erano rimaste immobili a guardarsi, faccia a faccia, divise da un sentiero.
Un bel giorno, un Angelo scese sulla terra dal cielo e, con un solo, ampio gesto, diede loro la vita.
L'Angelo disse loro:- Siete stati pazienti per così tanto tempo, sopportando estati torride e gelidi inverni... come premio per la vostra pazienza, vi è stato concesso di vivere per trenta minuti per fare la cosa che avete più desiderato fare in tutto questo tempo...
Lui la guardò, lei lo guardò, e tenendosi per mano corsero giù per la collina lungo il sentiero.
L'angelo restò ad attendere pazientemente, mentre lontano si sentivano rumori fra i cespugli, gemiti e sospiri di piacere.
Dopo quindici minuti, i due ritornarono, sempre tenendosi per mano, senza fiato e sorridendo felici.
Allora l'Angelo disse loro: - Vi sono rimasti altri quindici minuti: volete farlo di nuovo?
Lui la guard? e le chiese dolcemente: - Vuoi?
E lei con un dolce sorriso gli rispose:
- Oh, s?, facciamolo di nuovo... ma questa volta cambiamo posizione. Stavolta io tengo fermo il piccione e tu gli caghi in testa!!!


  CONFLITTI (SANDY77)
"Signor vigile, signor vigile!", grida un bambino, "Venga subito! Mio papà sta prendendosi a botte con un estraneo!" L'uomo arriva sul posto e trova due persone che si stanno picchiando selvaggiamente. "Beh, piccolo, quale dei due è tuo padre?" "Non lo so! E' proprio per questo che si stanno picchiando!"


  L'APPARECCHIO ACUSTICO (SANDY77)
Un uomo dice al suo vicino: "Ho appena comprato un nuovo apparecchio acustico. Mi è costato 2000 euro, ma è il meglio del meglio. Praticamente perfetto!" "Davvero?", risponde il vicino. "Di che marca è?" "Le dodici e trenta!"


  IL TECNICO DEI PC.... (SANDY77)
Un tecnico Telecom bussa alla porta di una vecchietta. La voce tremolante dall'altra parte: "Chi è?" "Signora ... è Alice!" "Alice?!? Ma... se lei è un uomo!!!" "Ma no, signora, sono il tecnico con l'ADSL!" "Oh, povero figliolo! Dell'altra sponda e pure infetto ..."


  PAMELA (Dal Medico)
- Dottore, sono molto preoccupata, perché mio figlio non smette di fare delle sculture con la sua cacca...
- Non si preoccupi, signora, in molti fanno così!
- Allora, mi rassicura dottore, perché la sua fidanzata è molto preoccupata!


  DAL MEDICO (Daniele)
Una bella ragazza si presenta dal medico:
- Dottore, la prego, non mi guardi così… sono molto timida!
- Su, signorina, si spogli tranquillamente. Mi girerò dall’altra parte. E poi sono un medico, non abbia timore!
- Dottore, mi vergogno. Almeno spenga la luce e si giri dall’altra parte…
- Va bene, signorina. Lei proprio non ha fiducia del suo medico. Ho spento la luce e mi sono girato!
Finalmente la ragazza si decide e si spoglia. Lentamente si toglie ogni cosa e quando è rimasta completamente nuda chiede:
- Dottore, dove posso appoggiare i vestiti?
Una voce nel buio le dice:
- Li metta pure sulla sedia… accanto ai miei…


  PC (Luca)
Un tipo si vanta di aver acquistato un super computer che è in grado di rispondere esattamente a qualsiasi domanda. Quindi dice ad un amico di provare a chiedergli qualcosa, qualunque cosa! Questi si mette alla tastiera e digita la seguente domanda: "Dov'è in questo momento mio padre?" Prontamente il computer risponde sul monitor: "E' a pescare sul Lago di Garda." L'amico si rivolge al proprietario del computer e gli dice: - Hai preso una fregatura! Mio padre è morto 5 anni fa!!! A questo punto l'altro risponde: - Non è possibile che sbagli... me lo hanno garantito! Magari proviamo a formulare la domanda diversamente... Allora l'amico scrive: "Dov'è in questo momento il marito di mia madre?" Il computer velocemente risponde: "Il marito di tua madre è morto 5 anni fa. Ma tuo padre è a pescare sul Lago di Garda."


  MERCEDES (matteo)
Due bionde in un parcheggio stanno affannosamente cercando di aprire la loro Mercedes con una gruccia.
Tenta e ritenta non riescono assolutamente a far scattare la serratura ed aprire la portiera.
Quella con la gruccia si ferma un attimo per riprendere fiato, quando l'altra, con una certa urgenza, le dice: "Cazzo, sbrigati che sta iniziando a piovere e non ho tirato su la capotte!"


  CACCIA (Anna)
Sabato mattina Jack, un cacciatore appassionato, si sveglia prestissimo per andare a cacciare il primo cervo della stagione. Entra in cucina per prendersi un caffè e, con sua grande sorpresa, trova la moglie Alice ad aspettarlo seduta, vestita da capo a piedi con la mimetica verde. Jake incredulo le chiede:
- Che cavolo fai?
La moglie sorridente:
- Non vedi? Vengo a caccia con te...
Jack, amante delle passeggiate nei boschi in solitudine, decide di portarla con se a malincuore. Arrivano sul luogo di caccia dove Jack fa salire la moglie su un albero:
- Tu stai ferma qui sopra e non ti muovere per nessun motivo. Potrebbe essere molto pericoloso. Quando vedi un cervo, prendi bene la mira e spara. Appena sento il tuo sparo torno qui di corsa.
La moglie fa cenno di si con la testa ed il marito se ne va, convinto che la moglie non riesca a cacciare nemmeno un elefante.
Non passano nemmeno dieci minuti che Jack ode una serie di spari. Corre indietro velocemente e, non appena si avvicina alla zona dove aveva lasciato la moglie, la sente urlare:
- Stai lontano dal mio cervo!!!
Allora corre più velocemente verso la moglie e la sente di nuovo urlare, con più forza:
- Ti ho detto di stare lontano dal mio cervo!!!
Seguito da un'altra rapida serie di spari.
Arrivato in prossimità dell'albero, Jack è sorpreso di vedere un cowboy ritto in piedi con le mani in alto. A quel punto il cowboy urla disperato:
- Okay signora!!! Può tenersi il suo cervo! Mi lasci solamente riprendere la sella...


  A SCUOLA (SANDY77)
Tema di Pierino: "Mio papa' e mia mamma di notte fabbricano lampadine". La maestra chiede spiegazioni e Pierino risponde: "L'altra notte mentre andavo in bagno ho sentito il papa' che diceva alla mamma: 'Spegni la lampadina, che' ne facciamo un'altra!".


  PIERINO A SCUOLA (SANDY77)
Pierino é a scuola a fare un compito di geografia....2 settimane dopo la maestra va da un'altra e gli dice "Pierino ha copiato dal suo compagno anke questa volta" l'altra le fa "come ai a dire ke non é stato il contraio?" e la maestra "perché il suo compagno ha scritto non lo so...e lui ha scritto neamke io!!!!"


  PIERINO (SANDY77)
Pierino a sua madre:"mamma, perchè la sposa si veste di bianco?"."perchè il bianco significa gioia, felicità, armonia..."."ahhhhh!! Eccco perchè i maschi si vestono di nero !"


  IN AEREO (Mimmo)
Su un aereo in volo sull'atlantico si sente l'altoparlante: - Plin plon! Attenzione, qui è il comandante che parla. Stiamo sorvolando l'oceano a 33 mila piedi. Il tempo è brutto e minaccia ghiaccio sulle ali. Se osservate attraverso gli oblò alla vostra destra noterete l'alettone incrostato che sta per staccarsi. Se osservate attraverso gli oblò di sinistra vedrete il motore in fiamme. Se infine avrete la bontà di guardare in basso, vedrete un puntino arancione in mezzo all'oceano. Quello è il canotto del vostro comandante, che vi saluta e vi augura tanta, ma tanta fortuna...


  STRANO FUNERALE (SANDY77)
Un uomo sta uscendo di casa una mattina subito dopo aver bevuto il caffè, e si ferma ad osservare uno strano funerale, con uno strano seguito, che si avvia al vicino cimitero. C'è una vettura funebre, nera che apre il corte, seguita ad una quindicina di metri da un'altra vettura funebre nera. Dietro la seconda vettura funebre c'è un uomo vestito di nero, da solo, che segue i feretri con un cane pitbull al guinzaglio. Appena dopo ci sono circa 200 uominiin fila indiana. L'uomo non può resistere alla curiosità e, con molto rispetto, si avvicinò al l'uomo col cane chiedendogli: "Sono molto spiacente per il suo lutto, e capisco che è un brutto momento per disturbare, ma io non ho mai visto un funerale come questo. Che tipo di funerale è?". L'uomo comincia a spiegare: "La prima carrozza funebre è per mia moglie". "E che cosa le è successo?". L'uomo risponde: "Il mio cane l'ha attaccata e l'ha uccisa". Il primo ritorna a chiedere: "E chi c'è nella seconda carrozza?". L 'uomo rispose: "Mia suocera. Lei stava tentando di aiutare mia moglie, quando il cane si è girato e ha attaccato anche lei". Tra i due uomini trascorre qualche momento di silenzio intenso e pieno di pensieri. "Posso avere il cane in prestito?" "Si metta in fila."


:: scrivi una barzelletta

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

Leggi le barzellette

Scrivi una barzelletta

Home

Meteo

Calendario eventi

Cartoline virtuali

Wallpaper

Barzellette - Games

Links

Last Minute

On-Line Booking

Area Riservata

Gardafun Mail


Spot

Spot

Contatti | Informazioni legali | Pubblicità | Area Riservata | Gardafun Mail

Realizzato da FIFTYWEB